Welcome to GildaToscana
 
 

  MOBILITA'

Movimenti del personale (>> link)
 

  Dal sito del MIUR


--------------
NORMATIVA


 

 
  Notizie dal MIUR Brevi dal Miur: Usp di Firenze, il grido di allarme del suo dirigente

Pubblichiamo questo documento di straordinaria, esplosiva importanza: il "grido di allarme" del dirigente dell´USP fiorentino, funzionario di estrema correttezza, educazione e gentilezza con tutti, dal tono di voce moderato e costante, alieno dagli strilli, e certamente più simile al travet che al contestatore.


 
 
  Posted by gildaammi on Friday, August 20 @ 13:40:21 CEST (652 reads)
(Read More... | 1443 bytes more | comments? | Score: 0)
 

 
  Notizie dal MIUR Brevi dal Miur: RIFORMA SUPERIORI, GILDA: IL CONSIGLIO DI STATO CI DA RAGIONE.

“Lo stop imposto dal Consiglio di Stato sui regolamenti dà ragione a ciò che ribadiamo da mesi: la riforma delle scuole superiori deve essere rinviata di un anno”. Ad affermarlo è il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, che accoglie con soddisfazione il parere negativo espresso dalla magistratura amministrativa.
 
 
  Posted by SamSam on Wednesday, December 16 @ 19:55:56 CET (507 reads)
(Read More... | 2142 bytes more | comments? | Score: 0)
 

 
  Scuole Brevi dal Miur: FONDI ALLE SCUOLE

Il 18 novembre 2009, tra il MIUR e le Organizzazione Sindacali rappresentative del comparto Scuola è stato sottoscritto in via definitiva l’accordo nazionale concernente la ripartizione delle risorse di cui agli artt. 33, 62 e 87 del CCNL 2006/2009.

Con l’accordo diventano operativi i nuovi parametri per il calcolo delle risorse spettanti a ciascuna Istituzione scolastica per funzioni strumentali, incarichi specifici al personale ata e per attività complementare per l’avviamento alla pratica sportiva.

In un prossimo incontro saranno affrontate le questione delle ore eccedenti per la sostituzione dei colleghi assenti e per il riparto delle somme derivanti dalle economie previste ex art. 2, comma 7 della sequenza contrattuale 25 luglio 2008 riguardante il personale ata.

 
 
  Posted by gildaammi on Tuesday, November 24 @ 10:28:10 CET (626 reads)
(Read More... | 972 bytes more | comments? | Score: 0)
 

 
  Documenti Brevi dal Miur: ELEZIONI RSU RINVIATE

Con nota 9/11/2009 prot. n. 9615 inviata ai Direttori Regionali, il MIUR ha trasmesso la nota 416 del 4 novembre u.s. Dipartimento della Funzione Pubblica.

Si chiarisce che le elezioni RSU sono rinviate al 30 novembre 2010.

Le Organizzazioni Sindacali della Toscana stanno formulando un orientamento per le province in cui saranno indicate le date per gli Istituti derivanti da accorpamenti e per le scuole in cui la RSU sia assente.

 
 
  Posted by gildaammi on Tuesday, November 24 @ 10:12:33 CET (743 reads)
(Read More... | 580 bytes more | comments? | Score: 0)
 

 
  Documenti Brevi dal Miur: Le scuole saranno aperte anche di pomeriggio


di R.P.
Sono allegate ad un decreto ministeriale firmato il 31 luglio ma divulgato dal Ministero solo a partire da queste ore. Resa nota anche una direttiva del 3 agosto che individua le azioni di accompagnamento. Stanziati 36 milioni di euro.
Attraverso le diverse direzioni regionali sta arrivando alle scuole del primo ciclo di istruzione la documentazione necessaria per dare avvio alla sperimentazione delle Nuove Indicazioni.
Insieme con il testo completo delle “Indicazioni per il curricolo” il Ministero alle scuola vengono trasmessi il decreto ministeriale del 31 luglio con il quale vengono adottate le Indicazioni stesse e il testo della direttiva n. 68 del 3 agosto.
Curiosamente tutto questo materiale che dal giorno è già arrivato sul tavolo di moltissimi dirigenti scolastici, nel pomeriggio del 31 agosto non è ancora disponibile nel sito del Ministero della Pubblica Istruzione. Ciò che conta, però, sono le indicazioni che decreto e direttiva forniscono alle scuole. Il decreto dispone che le Indicazioni per il curricolo predisposte dalla Commissione Ceruti entrino in vigore da subito e vengano sperimentate per i prossimi due anni scolastici dalle scuole dell’infanzia e da quelle del primo ciclo anche se il decreto stesso precisa che "limitatamente all’anno scolastico 2007-2008 i collegi docenti utilizzeranno le parti delle predette Indicazioni compatibili e coerenti con il piano dell’offerta formativa adottato, le esperienze maturate nell’ambito del contesto scolastico, le esigenze del territorio e le condizioni di fattibilità in cui la singola scuola opera” Stando alla lettera del decreto ciascuna scuola potrebbe insomma “pescare” fra le 100 e più pagine del testo delle Indicazioni i capitoli, i paragrafi o addirittura i capoversi più graditi (non è chiaro però come questa “libertà” si concili con la necessità di tenere conto dei traguardi di apprendimento stabiliti dalle Indicazioni per i diversi livelli di scolarità. La direttiva stabilisce poi un piano d’azione per il periodo settembre/dicembre 2007 e mette in campo anche una certa quantità di risorse finanziarie (36milioni di euro).


 
 
  Posted by Gildaammi on Friday, August 31 @ 18:57:46 CEST (538 reads)
(Read More... | 3744 bytes more | comments? | Score: 0)
 

 
  Scuole Brevi dal Miur: Scuola aperte il pomeriggio, è realtà

Il ministero stanzia 64 milioni di euro per dare attuazione all'apertura pomeridiana delle scuole.
Nel comunicato stampa il dettaglio sintetico degli stanziamenti.

 
 
  Posted by Gildaammi on Friday, August 31 @ 18:52:46 CEST (733 reads)
(Read More... | 456 bytes more | comments? | Score: 0)
 

 
  Normativa Brevi dal Miur: Cambiano le date della mobilità

Cambiano le date dei movimenti della secondaria:
MOVIMENTI SECONDARIA RIDETERMINAZIONE DATE
 
 
  Posted by ValCai on Thursday, April 26 @ 16:13:02 CEST (641 reads)
(Read More... | 192 bytes more | comments? | Score: 0)
 

 
  Normativa Brevi dal Miur: Abilitazione in strumento dopo il 25 maggio 1999

Chi ha preso l'abilitazione dopo il 25 maggio 1999 non poteva essere considerato abilitato anche in strumento, malgrado potesse vantare il prescritto titolo di servzio unitamente all'iscrizione nelle vecchie graduatorie di strumento.
Lo ribadisce il ministero con la nota prot. 1057
 
 
  Posted by Gildaammi on Sunday, July 30 @ 11:19:43 CEST (542 reads)
(Read More... | 404 bytes more | comments? | Score: 0)
 

 
  Precariato&Supplenze Brevi dal Miur: Spezzoni inferiori alle 6 ore

 
 
  Posted by Gildaammi on Saturday, July 22 @ 11:03:51 CEST (704 reads)
(Read More... | 184 bytes more | comments? | Score: 0)
 

 
  Attività Gilda Brevi dal Miur: Brevi dal MPI 12/07/06

Incontro al M.I. su "Istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed ATA."

All’odierno incontro, per la Federazione Gilda-Unams, hanno preso parte i proff. Alba e Pipitò per la Gilda  e per la parte relativa agli Insegnanti e la Prof.ssa Branchinelli per l’Unams e per la parte relativa al personale ATA.

Per l’Amministrazione, il Dott. Pilo ha introdotto l’incontro esponendo sui seguenti punti:

  1. Spezzoni pari o inferiori a 6 ore: la questione è al vaglio del Vice Ministro. Eventualmente si sottoporrà la questione anche al Ministro. (è stato riferito ai presenti che nel frattempo era in corso un incontro ristretto tra il Ministro, il Dir. Gen. del Personale e il Responsabile del MIUR per gli aspetti economici, lasciando intendere che si stesse discutendo proprio di questo argomento). Da tutte le OO.SS. è stato sottolineato che la questione del risparmio sarà sottoposta al Ministro dell’Economia, qualora il MIUR non dovesse, come da Regolamento, riaffidare ai CSA gli spezzoni in questione. E’stata anche citata la nota del Dott. Cosentino sul diritto al pagamento dell’IIS per le ore eccedenti l’orario d’obbligo.
  2. Posti di sostegno: il termine per la presentazione della domanda per l’inclusione in coda nella prima fascia delle graduatorie di circolo o d’Istituto sarà spostato nel testo definitivo individuando una data compresa tra il 25 e il 30 Luglio 2006 invece che il 20 Luglio 2006 così come scritto nella Bozza
  3. Posti di sostegno: sarà confermata nel testo definitivo l’indicazione di dare priorità alle supplenze relative a tali posti per gli aspiranti in possesso del titolo di specializzazione.
  4. E’ stata accolta la richiesta formulata dalla Gilda e dalla UIL di chiarire, in merito ad eventuale rinuncia di destinatario di supplenza per altra successiva, cosa si debba intendere per “più favorevole”, se cioè la cosa debba riguardare solo la durata o anche la maggiore quantità di ore.
  5. Priorità di scelta della sede scolastica: è stata accolta la nostra richiesta di limitare tale diritto solo alle sedi del comune di residenza o, se indisponibili, di comune viciniore. La limitazione però riguarderà solo i beneficiari delle precedenze di cui all’art. 33, commi 5 e 7 e non anche i beneficiari dell’art. 21 e 33, c. 6 cui la priorità di scelta spetta comunque. Si è però richiesto all’Amministrazione di eseguire verifiche a campione, anche nel rispetto dei “veri” beneficiari.
  6. Per quanto riguarda i vincoli creati dalla normativa sulla privacy, poiché le graduatorie degli aventi diritto vengono pubblicate senza alcuna indicazione della specifica tipologia di riserva, è fatto salvo il diritto degli interessati a richiedere ai CSA l’accesso agli atti al fine di conoscere i titolari di dette riserve. Le OO.SS. hanno rilevato che le richieste di accesso agli atti arriveranno a valanga. Il dott. Pilo ha dichiarato che il MIUR ha ricevuto diffida dal garante secondo cui la tutela della riservatezza ha precedenza su quello della pubblicità.
  7. Per il personale ATA è stato formalmente richiesto di estendere, ove possibile, le indicazioni previste per il personale docente anche al personale ATA.
  8. E’stato richiesto ed ottenuto che venga fornita tempestivamente alle OO.SS. la “Nota tecnica” di cui al penultimo periodo dell’introduzione della BOZZA.
  9. L’amministrazione ha accettato anche la proposta della CGIL di non procedere alla riconferma di supplenti nominati fino alla nomina dell’avente diritto, in quanto è prevalente il principio della migliore posizione in graduatoria per cui per questa tipologia di supplenza si procederà a riconvocazione secondo scorrimento di graduatoria.

Roma, 12/07/2006

Alessio Alba
Fabio Pipitò
 
 
  Posted by Gildaammi on Thursday, July 13 @ 13:35:15 CEST (518 reads)
(comments? | Score: 0)
 

 
  Attività Gilda Brevi dal Miur: Brevi dal MPI 22/06/06: Assegnazioni e utilizzazioni

Si è svolto ieri l' incontro di cui all' oggetto richiesto dalla CISL, per fare chiarezza su alcune problematiche emerse e segnalate dalle strutture provinciali in merito all' applicazione del relativo CCNI.
     Il Dirigente dell' Ufficio relativo alla mobilità ha chiarito che il S.I. predispone la graduatoria dei richiedenti l' assegnazione provvisoria, suddividendoli in base alla classe di concorso o tipologia di posto richiesto. Spetta poi ai rispettivi CSA individuare i titolari della classe di concorso richiesta, per attribuire loro la precedenza spettante nei confronti degli altri richiedenti. Poichè il S.I. non ha predisposto una graduazione fra le varie classi di concorso o tipologie di posti di altro ruolo, è indispensabile che i diretti interessati trasmettano, insieme alla modulistica, l' espicitazione delle proprie preferenze, eventualmente anche dopo il termine del 23/6, ma prima, ovviamente, che i vari CSA effettuino le varie operazioni.
     VALUTAZIONE TITOLI - Poichè il compito è affidato alla scuola di servizio, essa potrà acquisire elementi conoscitivi dalla scuola di titolarità.
     ALTRE CLASSI DI CONCORSO - Le ulteriori richieste sono da considerare in subordine rispetto alla classe di concorso o tipologia di posto di titolartà e non alternative.
     ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DI NEO-IMMESSI IN RUOLO - A tutti è consentito richiedere l' assegnazione provvisoria in base a quanto previsto dall' art. 7, co. 1 del CCNI su utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie, ad eccezione dei neo-immessi in ruolo della provincia di Trento cui è cosentita esclusivamente se beneficiari delle precedenze indicate.
     SALVAGUARDIA CONTINGENTE X IMMISSIONI IN RUOLO - I posti che saranno individuati in ciascun CSA per la stipula di contratti a tempo indeterminato vanno salvaguardati comunque e non solo, quindi, nei confronti di chi proviene da altro ruolo, ma anche nei confronti dei richiedenti di altre classi di concorso o tipologie di posti dello stesso ruolo, oppure della stessa classe di concorso o tipologia di posto. Quindi i co.13 ed 1 dell' art. 7 del CCNI sono in sintonia fra loro.
     ASSEGNAZIONE PROVVISORIA: OBBLIGO RICHIESTA COMUNE/DISTRETTO DI RICONGIUNGIMENTO - Tutti i richiedenti l' assegnazione provvisoria nel comune di ricongiungimento devono ottemperare all' obbligo, con priorità, dell' espressione della preferenza sintetica del comune (o del distretto di residenza della persona cui ci s' intende ricongiungere, nel caso dei grandi comuni suddivisi in più distretti), esclusivamente qualora richiedano anche preferenze relative ad altri distretti sub-comunali (grandi città), altri comuni ed istituzioni scolastiche che ne facciano parte.
     PRECEDENZE X PARENTI ED AFFINI CHE PRESTANO ASSISTENZA ENTRO IL III GRADO - A due gg. dalla scadenza delle domande, su proposta della Gilda degli Insegnanti, non si è voluto sovvertire il testo dell' art. 8, co. 1, punto IV, lettera h e, pertanto, resta confermato che gli affini possono vedersi riconoscere il diritto all' assistenza esclusivamente nel caso in cui non esistano fisicamente altri parenti di grado più prossimo (grado inferiore).
 
 
  Posted by Gildaammi on Thursday, June 22 @ 16:40:17 CEST (482 reads)
(comments? | Score: 0)
 

 
  Attività Gilda Brevi dal Miur: Brevi dal MPI 14/06/06

Il ministero dell’istruzione ha convocato la Gilda degli Insegnanti all’incontro del giorno 13/06/06 per discutere su:

·    bozza del piano editoriale sulla formazione prevista dall’art.7 CCNL 7/12/2005 e dall’accordo nazionale 10 maggio 2006 (formazione di 2° livello personale Ata);

 e all’incontro del 14/06/2006 per l’informativa su:

·    corsi abilitanti speciali di cui alla L.143/2004;

·   ripartizione delle assunzioni del personale docente ed Ata per l’anno scolastico 2006/2007.

                                               

Incontro 13 giugno 2006

Per quanto riguarda l’informazione del giorno 13 giugno 2006 sono state fornite le modalità dell’iscrizione del personale Ata interessato alle mansioni ulteriori previste dall’art.7 comma 3 del CCNL biennio economico 2004/2005.

Si tratta di una formazione di 2° livello del personale Ata, affidata ai CSA per le graduatorie di accesso e all’INDIRE per la concreta realizzazione che avviene in parte per via telematica (e-tutor) e in parte per via diretta.

L’ambiente di apprendimento on-line sarà aperto il 17 luglio 2006.

Sono stati comunicati i destinatari della formazione, suddivisi per aree geografiche.

La sede Nazionale della Gilda è a disposizione per fornire gli elenchi a chi li richiederà e per fornire le prime informazioni sulla bozza del piano editoriale di formazione previsto per: 

a)      assistenti amministrativi (40 crediti) b)      assistenti tecnici (40 crediti) c)      cuochi - infermieri- guardarobieri (40 crediti) d)      personale area A  (36 crediti)

 Incontro 14 giugno 2006

Per quanto riguarda i Corsi Abilitanti Speciali stabiliti dalla L.143/2004, il dott. Cosentino e il dott. Pilo intendono portare definitivamente a conclusione l’espletamento della formazione, prevista dal D.M.21/2005, dei 187 docenti e insegnanti tecnico pratici che ne sono rimasti ancora privi.

La soluzione è stata individuata nell’attivazione di corsi istituiti a cura dell’università soprattutto nel Lazio(circa ottanta) e in altri centri d’Italia con tempi e modi rigidamente prestabiliti.

Per quanto riguarda l’attuazione della formazione prevista per i docenti (D.M.85/05, sempre in accordo con l’università si stabiliranno corsi di carattere modulare, che partiranno tutti entro e non oltre il mese di ottobre 2006, e termineranno contemporaneamente tutti insieme.

Sarà consentito l’inserimento a domanda nelle graduatorie permanenti, con riserva , con decorrenza dal 1°settembre 2006.

Presumibilmente i corsi dovranno terminare entro giugno 2007, e non potranno essere di durata biennale come pretenderebbe qualche università(Padova), in modo che anche i costi non si allontanino troppo dai 1250 euro circa a suo tempo già previsti.

Per quanto riguarda invece le nuove assunzioni di Personale Docente e Ata si riconfermano le cifre già indicate:

· docenti : 20.000 (32,2%) · Ata : 3.500

Fatte salve eventuali nuove disposizioni del Ministro per altre 20.000 assunzioni di docenti e 3500 Ata, che potrebbero decorrere solo giuridicamente dal 1° settembre 2006, ed economicamente dal 1° settembre 2007.

Dal contingente dei 20.000 docenti da assumere vengono sottratti circa 20 posti per il personale educativo non assunto lo scorso anno, 430 posti unici, e altri posti da definire per strumento musicale.

Non vengono, invece, sottratti i posti di coloro che hanno chiesto di restare in servizio fino ai 70 anni (158 dirigenti scolastici, 317 docenti, 177 Ata e 1 personale educativo).

Su richiesta della Gilda quest’anno saranno immessi in ruolo, come assicura il dott. Pilo, anche docenti degli Istituti per non-vedenti e non-udenti.

E’ previsto l’aggiornamento di questo incontro il 27/06/06, quando verranno fornite tutte le disponibilità per le assunzioni provincia per provincia, classe di concorso per classe di concorso.

In allegato i prospetti nazionali delle disponibilità al 1° giugno 2006 cioè dopo i movimenti, distribuiti nell’incontro odierno.

 

Maria Domenica Di Patre
Alessio Alba
Francesco Capacchione

 
Roma, 14 giugno 2006
 
 
  Posted by Gildaammi on Friday, June 16 @ 09:01:31 CEST (492 reads)
(comments? | Score: 0)
 

 
  Attività Gilda Brevi dal Miur: Brevi dal MPI 9/06/06

Notiziario del 7 Giugno 2006:

Immissioni in ruolo. Corsi abilitanti.
Assegnazioni provvisorie e neoimmessi in ruolo a Trento.

 a cura di Franco Capacchione, dalla Gilda degli Insegnanti, 7/6/2006

 

IMMISSIONI IN RUOLO

Il 14 giugno p. v. le OO.SS. sono convocate per l' informativa sulla ripartizione dei posti per le immissioni in ruolo. In quell' occasione il MPI ci comunicherà il numero complessivo che, in base ad una precisa richiesta dello scrivente, non ha voluto anticipare durante l' incontro di ieri.

 

CORSI ABILITANTI

In pari data ci sarà l' informativa sui corsi abilitanti speciali di cui alla L. 143/04.

 

ASSEGNAZIONI PROVVISORIE E NEOIMMESSI IN RUOLO DI TRENTO

La proposta, dietro suggerimento di Iorfida, di consentire ai neo-immessi in ruolo in provincia di Trento di poter richiedere l' assegnazione provvisoria nelle province di provenienza, è andata finalmente a buon fine, proprio in dirittura d' arrivo, in deroga alla L. 124/99 che blocca per un triennio i suddetti docenti. Quanto suggerito da noi ha avuto la condivisione delle altre OO.SS. e del MPI e pertanto ai beneficiari dell' art. 8, punti I (non vedenti ed emodializzati), III (portatori di handicap), IV (chi li assiste) , VI (coniugi di militari) e VII (chi ricopre cariche pubbliche negli EE. LL.), è consentito richiedere l' assegnazione provvisoria, senza che Trento possa eccepire. Grazie Isaia a nome di tutti coloro che ne beneficieranno.


Franco Capacchione

 
 
  Posted by Gildaammi on Friday, June 09 @ 11:13:05 CEST (500 reads)
(comments? | Score: 0)
 

 
  Attività Gilda Brevi dal Miur: Brevi dal MPI 7/06/06

Organico di fatto. Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie.

 a cura di Franco Capacchione, dalla Gilda degli Insegnanti, 6/6/2006

 

Il primo relativo alla bozza sull' avvio dell' anno scolastico (organico di fatto) ed il secondo per la Contrattazione Integrativa Nazionale per le Utilizzazioni e le Assegnazioni provvisorie.

 

ORGANICO DI FATTO

L' Amministrazione ha presentato il testo emendato della bozza di CM relativa all' avvio dell' anno scolastico 2006/07 in seguito ai rilievi delle OO.SS. e dopo le ulteriori osservazioni si è impegnata a riformularla, per giungere nei prossimi giorni alla pubblicazione del testo ufficiale.

Fra le differenze più significative va notata l' eliminazione del riferimento ai 420 posti in più concessi alla Scuola dell' Infanzia nell' organico di diritto, in quanto, proprio per mantenere l' impegno di azzerare le liste d' attesa in un paio d' anni, come ricordato dalla Gilda degli insegnanti, il MPI ha deciso di concedere dei posti in più nell' organico di fatto rispetto a quelli autorizzati in organico di diritto.

Essendo stata modificata la parte relativa alla sperimentazione degli anticipi nella Scuola dell' Infanzia, con l' inserimento della possibilità di subordinarla alla delibera del Collegio docenti (su richiesta dello SNALS, ma condivisa anche dai Confederali), la ns. delegazione ha espresso la sua contrarietà, sia perchè si elude l' accordo con gli EE.LL. e, di conseguenza la CM 93/05, sia perchè le delibere del Collegio docenti spesso non sono del tutto "consapevoli".

In merito alle ore della seconda lingua straniera, si è precisato che, mentre in organico di diritto tutte le lingue sviluppano 3 h, in organico di fatto la seconda lingua sviluppa esclusivamente 2 h, mentre la terza va utilizzata per il laboratorio, in assenza di spezzoni collaterali o, comunque, all' interno del progetto d' istituto.

Si è precisato che l' attivazione dell' insegnamento di strumento musicale incide sul numero delle ore opzionali e, di conseguenza, il MPI non è disponibile ad attivare tale insegnamento in aggiunta alle ore curricolari. Per quanto riguarda l' assegnazione dei posti e spezzoni non coperti da titolari, si è finalmente arrivati alla determinazione di precisare che i contratti non devono essere a prestazione d' opera, ma devono essere stipulati nel rispetto di quanto previsto per gli spezzoni di altre discipline.

Per quanto riguarda la riconduzione delle cattedre a 18 h, sempre nei casi in cui non si creino soprannumerari, si è inserito un capoverso che esplicita che il DS può modificare e riaggregare le cattedre costituite dal Sistema Informativa della P.I., per salvaguardare per quanto possibile la continuità didattica, nel rispetto del numero di cattedre e della consistenza oraria dello spezzone. E' opportuno che da parte dei Dirigenti Sindacali si verifichi nei vari CSA il rispetto di quanto sopra

In merito agli incarichi di Presidenza, è stata emanata una direttiva che prevede la nomina di tutti coloro che hanno avuto l' incarico per almeno un anno. Laddove residuino delle presidenze, si copriranno con le reggenze.

 

UTILIZZAZIONI ED ASSEGNAZIONI PROVVISORIE

Si è conclusa oggi la contrattazione relativa alle Utilizzazioni ed alle Assegnazioni provvisorie ed il MPI, pur di continuare a conservare l' anticipo rispetto alle analoghe operazioni dell' anno scolastico scorso, ha stabilito che le domande relative alle suddette operazioni annuali dovranno essere presentate entro il 23 giugno, anche a causa della chiusura di molte scuole per il referendum.

Relativamente alla copertura di spezzoni di altra classe di concorso, da parte di titolari non abilitati con orario parziale, la Gilda degli Insegnanti ha proposto, per salvaguardare il diritto dei precari abilitati di II fascia, il conferimento delle suddette nomine al personale di ruolo, solo in assenza nelle graduatorie d' istituto di abilitati supplenti, Il MPI e le altre OO.SS. hanno difeso il relativo articolo, frutto di mediazioni deggli ultimi anni.

In merito al limite settimanale di 24 h di lezione frontale, si è precisato che nel computo rientrano gli IDEI e le attività sportive.

I diplomi di specializzazione SSIS non sono valutabili (nota 11 bis alla tabella per la valutazione dei titoli) se risultano titoli d' accesso.

Sono valutabili anche i corsi attivati da Aministrazioni ed Istituti pubblici, purchè riconosciuti equipollenti dall' Università (nota 11 bis).

Chi è in possesso della Laurea in Scienze Motorie e del Diploma Isef, può farsi valutare un solo titolo che, ovviamente, non può che essere la Laurea (5 punti), anzichè il Diploma (3).

 
 
  Posted by Gildaammi on Wednesday, June 07 @ 19:23:32 CEST (460 reads)
(comments? | Score: 0)
 

 
  Attività Gilda Brevi dal Miur: Utilizzazioni: le novità

Utilizzazioni: le novità dal Miur

    Prima di tutto va evidenziata la novità assoluta: per la prima volta la valutazione dei titoli non dev'essere affidata al richiedente l' utilizzazione, ma alla scuola.
     Chi appartiene ad una classe di concorso in esubero, può presentare la domanda di utilizzazione in altro ruolo o classe di concorso in ambito provinciale, purchè in possesso del titolo di studio previsto, anche se non è perdente posto, esclusivamente se la classe di concorso presenta docenti in esubero sull' organico di fatto e fino al riassorbimento dell' esubero stesso (per es. se una classe di concorso presenta un esubero di 10 unità in organico di diritto, ma in organico di fatto si riduce a 3 unità, saranno solo 3 i docenti che potranno essere utilizzati in altro ruolo o altra classe di concorso in ambito provinciale).
     Se invece viene presentata domanda di utilizzazione interprovinciale, poichè l' Amministrazione non è in grado di gestire in tempo reale le suddette operazioni interprovinciali, nè di rispettare la tempistica, si consente l' utilizzazione in ambito interprovinciale al contingente di docenti in esubero, calcolato questa volta sull' organico di diritto (riprendendo l' es. precedente, sono 10 i docenti che hanno titolo a vedersi concedere l' utilizzazione interprovinciale).
     Per quanto riguarda l' unicità dell' assistenza al portatore di handicap in stato di gravità, fra gli impedimenti oggettivi che non consentono la continuità dell' assistenza, si ritiene che debbano rientrare senz' alcun dubbio quelle attività, indipendenti dalla volontà, la cui prestazione lavorativa avviene totalmente o parzialmente di notte, oppure ad una distanza tale da non consentire la continuatività della suddetta assistenza.
     Il punteggio per la cura e l' assistenza del genitore totalmente e permanentemente inabile va riconosciuto esclusivamente a coloro che non sono coniugati, nè conviventi e senza figli, in quanto il suddetto punteggio è alternativo a quello riconosciuto per l' avvicinamento al coniuge, al convivente ed ai figli.
     Ovviamente per le utilizzazioni l' anno in corso viene valutato e, a partire dalle utilizzazioni dei titolari DOS relative all' anno scolastico 2006/07, per la prima volta viene riconosciuta la continuità del servizio prestato per un trennio ( a partire dal 2003/04) nella scuola di utilizzazione.
     Coloro che, non coniugati e senza figli, chiedono il ricongiungimento al genitore ultrasessantacinquenne, hanno diritto al relativo punteggio anche se gli anni vengono compiuti (e non superati, come prevede la nota) durante l' anno solare in cui si effettuano le utilizzazioni (per es il punteggio spetta anche se il genitore compie i 65 anni ad anno scolastico inoltrato, purchè entro il 31 dicembre).
     Il suddetto punteggio spetta anche se uno dei 2 genitori non è ancora sessantacinquenne.

 
 
  Posted by Gildaammi on Friday, June 02 @ 11:50:28 CEST (555 reads)
(Read More... | 3272 bytes more | comments? | Score: 4)
 

  Gilda Toscana

Info generali
 

  Utilita'


Contratti Regionali (in via di revisione)
Commissioni e Comitati costituiti

 

  LINKS

SETTORE ATA
ATA/Toscana
ANPA


SETTORE DOCENTI IN TOSCANA
Gilda Pisa
Gilda Arezzo & PRECARI Arezzo
Gilda Lucca
Gilda Grosseto


Siti collegati:

CENTRO STUDI

Associazione Professionale

SAM-GILDA

Federazione Gilda-Unams

Confederazione Gilda-Unams


RIVISTE:
Sinergie di Scuola
La Tecnica della Scuola
Educazione & Scuola
 

  Avvisi

USR-  via Mannelli 113 - Fi - tel. 055/27251
Avviso dall'USR: nuovo numero di fax 055 2478236

CALENDARIO SCOLASTICO 2011/12
 

  TOSCANA

Anagrafe delle scuole

Regione Toscana
Toscana Libri
Toscana Cultura

Meteo Toscana
Ora esatta e meteo
 


 
 
Tutti i loghi e i marchi di questo sito sono di proprietà dei rispettivi autori/proprietari. I commenti sono sotto la responsabilità degli autori, qualora riportati da altre testate, ovvero degli autori qualora inseriti in originale. Tutto il resto è © della Gildatoscana e del team di lavoro della stessa.
Puoi inserire una syndication sul tuo sito usando i file: backend.php o ultramode.txt